gambe stiramenti muscolariGli stiramenti muscolari delle gambe sono molto comuni nello sport: costituiscono il 31% di tutte le lesioni nel calcio ma sono frequenti anche in altri sport come il basket, il football americano, il rugby,etc.

Le gambe possono risultare stanche o pesanti dopo uno sforzo fisico eccessivo, ma quando questa sensazione compare o persiste a riposo, potrebbe esserci un problema della circolazione sanguigna periferica.

Una recente indagine statistica epidemiologica svolta in Francia su 22.000 donne di varia età e condizione sociale, ha evidenziato che oltre il 70% di loro presentava qualche affezione della normale funzionalità degli arti inferiori legata alla stasi venosa, ovvero un rallentamento della velocità del flusso sanguigno, che dai piedi scorre verso l’alto fino a raggiungere la cavità addominale.

gambe - trombosi
Incidenza trombosi venosi profonda dopo intervento chirurgico
L’incidenza della trombosi venosa profonda dopo un intervento chirurgico, in assenza di un’adeguata profilassi, oscilla tra il 10% nei pazienti urologici e il 47% nei pazienti ortopedici; in media il 29% di tutti i pazienti, considerando tutte le specialità chirurgiche, è colpito da una trombosi venosa profonda degli arti inferiori; il 24% di quelli con problemi internistici e circa l’11% di quelli ricoverati in terapia intensiva. I fattori che portano all’insorgenza di trombosi sono tre: rallentamento del flusso sanguigno; alterazioni/lesioni della parete del vaso; alterazioni delle componenti ematiche.
piedi - curare i calli

Come curare i calli

I callifughi della linea DUALSAN® risultano utili
in presenza di calli, duroni, occhi di pernice.

Visualizza i prodotti

Soluzioni per le verruche

Le verruche, in tutte le loro forme, sono una patologia estremamente frequente. Si tratta di formazioni cutanee caratterizzate da un ispessimento dello strato corneo della pelle del piede. Sono solitamente dolorose e sono circoscritte a una piccola area della pianta del piede, dove la pelle appare ispessita e grigio-giallastra. La prevalenza è valutata intorno al 10-25% nell’età adolescenziale; i bambini e gli adolescenti tra i 10 ed i 14 anni costituiscono il principale serbatoio del virus, soprattutto in chi frequenta piscine e palestre.

A differenza di calli e duroni le verruche hanno un origine virale e sono, quindi, più difficili da estirpare, oltre a poter essere trasmesse ad altre parti del corpo o ad altre persone. In questi casi può risultare utile l’impiego del Bruciaporri della linea DUALSAN®.

Visualizza il prodotto